Tracciamento della posizione degli utenti: Google nei guai dopo lo scandalo sulla privacy

Posted on

Parte la causa contro Google: un cittadino californiano ha citato l’azienda ed ora l’azione legale potrebbe diventare collettiva

Lo scorso 13 agosto un’indagine di Associated Press, vidimata da alcuni ricercatori di Princeton, ha permesso di stabilire che Google traccia i movimenti degli utenti anche quando la cronologia delle posizioni è disattivata.

Una posizione scomoda per Mountain View, denunciata dal cittadino californiano Napoleon Patacsil per avere violato le leggi sulla privacy dello Stato. L’uomo si è rivolto alla corte federale di San Francisco chiedendo ai giudici di garantire la possibilità di avviare una class action contro BigG.

Leggi l’articolo completo su wired.it