Google Maps indicherà anche i percorsi per sedie a rotelle

Posted on

Una nuova funzione disponibile anche in Italia permette di muoversi evitando le barriere. Una novità che coinvolge anche chi passeggia con i passeggini

La libertà passa anche dalla tecnologia e così Google Maps si rinnova per venire incontro alle esigenze di chi ha una mobilità limitata. La novità si chiama “wheelchair accessible”, in italiano “accessibile in sedia a rotelle”, ed è già disponibile.

È dedicato a chi vuole muoversi con i mezzi pubblici senza barriere e crea un percorso a prova di quattro ruote, indicando solo le vie percorribili ed evitando le scale e tutti gli altri impedimenti come per esempio dei tram di impossibile accesso o gli autobus che non hanno le pedane.

Nonostante sia nato specificatamente per le sedie a rotelle, la funzione può essere utile anche ad altri utenti. Primo tra tutti chi ha un bebè e gira in città con il passeggino oppure chi ha una ridotta mobilità pur stando in piedi. Attivare la funzione è facile. Apriamo Google Maps, scegliamo la destinazione e poi selezioniamo l’icona con i mezzi pubblici. A questo punto andiamo in Opzioni, in alto sulla sinistra, e selezioniamo l’opzione “accessibile in sedia a rotelle”.

Da questo momento in poi la nostra scelta sarà salvata e avremo solo itinerari compatibili.

Leggi l’articolo completo su wired.it