catena facebook

Attenti alle bufale! Non è così che riuscirete ad aggirare l’algoritmo di Facebook

Posted on

Un nuovo giro di post invita a commentare per boicottare il nuovo algoritmo di Facebook: non funziona così, ed ecco cosa si può provare a fare per personalizzare il proprio News Feed

Più sicuro delle occupazioni (anzi, “okkupazioni”) nelle scuole in autunno c’è solo una cosa: i post da copia-incollare sui social network per informare tutti di cose che puntualmente non sono neanche vere. La new entry si riferisce – o meglio, vorrebbe riferirsi – al nuovo algoritmo introdotto da Facebook, cioè quello che riporta al centro le interazioni tra amici e conoscenti più stretti (parenti, laddove indicati) a discapito dei contenuti delle Pagine. Recita così:

Ecco perché non vedevo i post di moltissimi amici!! Che “simpatici” questi di Facebook. Occhio. La sezione notizie di Facebook ci fa vedere solo i post delle stesse persone poche persone, circa 25 e ripetutamente le stesse, perché ha introdotto un nuovo algoritmo. Dato che voglio scegliere da solo le persone di cui ricevo notizie, vi chiedo un favore. Se leggete questo messaggio lasciate un commento veloce, un “ciao” un adesivo, qualsiasi cosa vogliate, in questo modo apparirà nella mia sezione notizie.

Altrimenti Facebook sceglie le notizie che ricevo e non ho bisogno che Facebook scelga i miei amici. Non esitare a copiare e incollare sulla tua bacheca questa info, in modo che tu possa avere più interazione con tutti i tuoi contatti e aggirare il nuovo sistema, grazie“.

Tanto per cominciare, questo genere di call to action sono facili da riconoscere, il che dovrebbe suscitare un certo grado di scetticismo alla sola vista. Il meccanismo è sempre lo stesso: prendere il tema del momento, usare due o tre frasi che si riferiscono a un qualche piano segreto che mette gli utenti in un angolo senza via di scampo, lanciare una chiamata all’azione.

Leggi l’articolo completo su wired.it